In Copertina - Steve Jobs

Steve Jobs (San Francisco, 24 Febbraio 1955 – Palo Alto, 5 Ottobre 2011) è stato un Imprenditore, informatico ed inventore statunitense, fondatore di Apple.

Ricordando Steve Jobs | Biografia

USA, Una legge mette a rischio il WWW

Il SOPA (Stop Online Piracy Act) è una proposta di legge statunitense che mette a rischio le libertà degli utenti per proteggere le multinazionali


Patrick Leahy, promotore del SOPA il provvedimento americano contro la pirateriaIl suo nome è SOPA e non è un nuovo modello di telefono cellulare! il SOPA (Stop Online Piracy Act: legge per bloccare la pirateria online) è una proposta di legge sponsorizzata dal senatore Patrick Leahy e dal membro della camera dei rappresentanti Lamar S. Smith che intende imporre un controllo restrittivo sulla pirateria online. Da anni ormai si parla di difesa del diritto d'autore e le multinazionali del cinema e della musica hanno spesso rivendicato la propria avversità verso le tecnologie e le piattaforme che permetto la condivisione di Film e Musica. La proposta recentemente presentata potrebbe portare ad una pesante censura dei contenuti web: tramite questa legge sarà possibile per il Governo degli Stati Uniti bloccare l'accesso alle pagine incriminate tramite "dirottamento" dei DNS così come avviene già oggi in Cina, Iran e Sryria (le nazioni con il più alto tasso di censura online). La caratteristica più eclatante di tale provvedimento è l'aggressività con il quale verrà messo in pratica: basta che una pagina contenga un paio di link pirata per diventare immediatamente soggetta al blocco ed alla censura totale. Non importa che i link pirata siano stati inseriti dall'autore della pagina o da Spammer e Bot, per essere censurati basta che qualcuno inserisca (tramite commento) dei link illegali. Questo è un aspetto incontrollabile da parte degli amministratori in quanto è spesso difficile filtrare correttamente tutti i commenti di un blog, di un portale o di un social network rendendo di fatto il provvedimento alquanto scorretto e contro le libertà fondamentali di un utente web. Ne vedremo delle belle.

2011-11-17 12:02:45

condividi su facebook condividi su digg condividi su delicious condividi su linkedin condividi su myspace condividi su twitter condividi su technorati condividi su stumbleupon

Argomenti

Articoli/News

Info